Taralli alla Gaia - I Menù di Lucia Mereu

Maecenas vitae congue augue,
nec volutpat risus.
linea bianca orizzontale
scritta imenù
scritta diluciamereu
Ricette e curiosità in cucina
www.imenudiluciamereu.altervista.org
Sono le ore di
luciacuoca tubes2
Vai ai contenuti
Taralli alla Gaia
foto gaia lavora pasta
Taralli non solo per i momenti dolci ma anche per l’aperitivo
taralli alla gaia
Preparazione: 60 minuti
Porzioni: 50 taralli
Cottura: 30-35 minuti
Difficoltà: media

Cosa serve:
• 1 kg di farina 00;
• 42 g di semi di anice;
• 25 g di lievito di birra;
• 280 g di olio extravergine d’oliva;
• 150 g di acqua;
• 100 g di vino bianco;
• 4 pizzichi di sale.
chef-women
Preparazione:
In una ciotola sciogliete il lievito nell’acqua tiepida. Disponete la farina su una spianatoia, a cui avrete aggiunto i semi di anice, ed iniziate ad impastare aggiungendo alla farina l’acqua con il lievito. Aggiungete il vino, il sale e l’olio fino ad ottenere un impasto morbido, che lavorerete per circa 10 minuti. Dividete il composto in porzioni uguali (ciascuna porzione servirà per formare un tarallo). Allungate ciascuna porzione d’impasto in un filoncino spesso quanto un dito. Formate i taralli conferendo la tradizionale forma a nodo. Successivamente, in una pentola portate l'acqua salata in ebollizione, alla quale avrete aggiunto un giro d’olio. Tuffate i taralli nell’acqua e, quando salgono in superficie, scolateli con una schiumarola. Fate asciugare su un telo. Trasferite i taralli su di una teglia foderata con carta da forno e cuocete  per circa 30 minuti a 200°C (fino a che risultino dorati).
Consigli:
I Taralli alla Gaia si possono conservare a temperatura ambiente, all’interno di una scatola di latta o in sacchettini alimentari, per una decina di giorni. Si sconsiglia la congelazione.

Privacy Policy - Personalizza tracciamento pubblicitario
imenudiluciamereu.altervista.org
Ricette e curiosità in cucina
scritta i menù
scritta diluciamereu
Grazie ^_^
Votami in Net-Parade
Torna ai contenuti